Oltre 40 atleti allo stage di judo diretto da Maddaloni e Vastola

Oltre 40 atleti allo stage di judo diretto da Maddaloni e Vastola

Oltre 40 atleti allo stage di judo diretto da Maddaloni e Vastola

I partecipanti allo stagePiù di 40 atleti hanno partecipato allo stage tecnico e didattico diretto dal M° Giovanni Maddaloni e dall’insegnante tecnico Aniello Vastola che si è tenuto venerdi 28 dicembre al Centro Sportivo S. Gabriele. “Attraverso le regole del judo, si trasmettono i valori della vita” ha detto il maestro presentandosi agli atleti e ai genitori.

Storico allenatore e “papà coraggio”, da sei anni insegna a Scampia. Con i suoi figli, Pino, oro alle olimpiadi di Sydney e oggi tecnico della Nazionale, Laura 13 volte campionessa italiana e moglie del pugile Clemente Russo, Marco due volte campione Europeo, la piccola Serena, 7 anni cintura marrone, Braitz 8 anni, originario della Costa d’Avorio e adottato da Maddaloni senior. Pur tra mille difficoltà portano avanti una miriade di progetti.

Il primo obiettivo è togliere i ragazzi dalla strada il percorso “Maddaloni” punta al recupero dei giovani detenuti nel carcere di Prima accoglienza, e nel tribunale minorile. In corso anche un progetto con ragazzi disabili che sognano di partecipare alle Paraolimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Giovanni Guzzo, non vedente dalla nascita, cintura marrone, ha ammesso che “sarebbe un sogno poter partecipare perchè un vincitore è colui che non smette mai di sognare”. Per il Maestro il sogno che si sta avverando è quello di una fiction sulla loro storia “L’oro di Scampia” interpretata da Beppe Fiorello, che andrà in onda su due puntate della Rai a partire dal prossimo anno.